Il 5 dicembre un intraprendente gruppo di donne ha convocato una riunione sugli Stati Generali delle Donne, con un invito (di cui abbiamo dato informazione qui) che è stato accolto con entusiasmo da un gran numero di altre singole e associazioni. Anche noi - inteso con questo noi alcune donne al
Sapere è potere.Questo lo spirito di“Come conquistare la tua indipendenza economica”: il workshop che giovedì 11 dicembre 2014 insegnerà alle donne come gestire il denaro con successo per conquistarsi la loro libertà economica. I promotori dell’iniziativa sono PoterEconomicoe Young Women Network
Ringraziando per lo spazio offerto da questo blog alle donne, vi presento unworkshop dal titoloCome conquistare la tua indipendenza, promosso daPoterEconomicoe Young Women Network: che si presenta comeassociazione di promozione sociale che riunisce giovani donne di talento con l’obiettivo di
Chi ha detto che “networking” sia sempre sinonimo di “clientelismo”?Ci sono donne di successo che aiutano giovani donne a trovare la loro strada sperando che a loro volta quest’ultime possano donare in futuro lo stesso aiuto ad altre giovani. Accade grazie aYoung Women Network, che partendo dal
Grande apprezzamento alla senatrice Laura Pupato che, a seguito del grave allarme sul clima lanciato dall’IPCC, ha rivolto un’interrogazione al Ministro Galletti.La richiesta è di riferire sulle iniziative che l’Italia intende intraprendere perché i prossimi incontri internazionali di Lima e
A 40 anni dalla legalizzazione dell'aborto in Francia, l'Assemblea Nazionale (corrispondente al nostro Parlamento) ha riaffermato il diritto delle donne alla scelta, e dunque a decidere l'interruzione di gravidanza: un voto all'unanimità che ha inoltre sottolineato come l'accesso all'aborto sia un
Spesso occhi nuovi possono fornire soluzioni nuove. L’esperienza deve essere valorizzata e si deve impedire che la paura di osare porti alla cristallizzazione delle dinamiche sociali, economiche e politiche.Convocati gli Stati Generali delle Donne, 5 dicembre 2014, h. 9.00-18.30 
Roma, Sala delle
Spesso occhi nuovi possono fornire soluzioni nuove. L’esperienza deve essere valorizzata e si deve impedire che la paura di osare porti alla cristallizzazione delle dinamiche sociali, economiche e politiche.Convocata una riunione di presentazione degli Stati Generali delle Donne, 5 dicembre 2014
Ma davvero crediamo che la libertà di espressione, garantita a tutti dalla Costituzione, si possa esercitare a danno degli altri? O che il diritto di cronaca dei giornalisti, sia illimitato e possa travolgere la vita delle persone? O che l’inerzia e il silenzio del passato debba imporre la stessa
mio figlio e madre terraSono stata in Africa. L’Africa è nostalgia di te. E’ una madre che è terra rossa, arida, secca.Puoi percorrere chilometri per ore senza incontrare un’auto, un essere umano. lungo una strada sterrata che sembra un’infinita rotaia verso l’orizzonte, e intorno solo rocce
Nella Giornata Internazionale per i diritti dell'Infanzia ricordiamo che ai nostri bambini stiamo togliendo il futuro. E che, senza aspettare il gravissimo ultimo allarme dell'ONU, da tempo in tutto il mondo le donne stanno battagliando per impegni sul clima; perché, come ha detto Winnie Byanyima
L'Accordo di Azione Comune per la Democrazia Paritariainvitagli Organismi e le Consigliere di parità al seminario Democrazia paritaria e pari opportunità: norme, esperienza e confronto con Paesi Europei che si svolgerà a Roma il 3 dicembre 2014,dalle ore 15,00 alle ore 17.30 presso la sala del
Nessuno - dico nessuno - che spieghi cosa realmente sta succedendo, enessuno che colleghi quello che sta succedendo con il recentissimo allarme dell'ONU.Da tutti i tgesondano immagini di catastrofi climatiche, commentate solo da stupidaggini.Media e politici pari sono: tutti zitti.Nessuno: perché
Nessuno - dico nessuno - che spieghi cosa realmente sta succedendo, enessuno che colleghi quello che sta succedendo con il recentissimo allarme dell'ONU.Da tutti i tgesondano immagini di catastrofi climatiche, commentate solo da stupidaggini.Media e politici pari sono: tutti zitti.Nessuno: perché
Il 29 ottobre scorso a Bologna, presso la Biblioteca Italiana delle Donne, si è svolta la proiezione del documentario di produzione canadese Nastri Rosa Spa (Pink Ribbons Inc.), disponibile per la prima volta con sottotitoli in italiano.L’evento è stato organizzato dalCentro di Salute
C'è il virgola 33 periodico e poi ci sono, sempre periodicamente, le uscite degli stupidi all'Alberto Zelger - consigliere comunale di Verona - che in cerca di pubblicità negativa (novelli Lombroso), travisano persino gli studi sul cervello umano per poter affermare la superiorità maschile su
Con esecrabile voto di fiducia l'esecrabile Sblocca-Italia, con tutto il suo esecrabile bagaglio di sblocca-trivelle e di minacce per la democrazia, è legge dello Stato. E, a pochi giorni dall'inequivocabile appello dell'ONU sul clima, per l'improrogabile necessità di abbandonare i combustibili
Rosa Shocking: l'ultimo report su violenza e stereotipi di WeWorld (già nota ome Intervita) sarà presentato alla Camera dei Deputati martedì 18 novembre.In occasione della presentazione avrà luogo anche un dibattito con i media, sulle problematiche legate alla comunicazione su questo
In conferenza stampa ieri a Copenaghen, i massimi scienziati del clima del pianeta hanno parlato chiaro e forte: siamo al punto di non ritorno. Le prossime generazioni sono condannate. Il Pianeta sta morendo.Per abbassare la febbre le emissioni di gas serra devono essere drasticamente ridotte
E da quando le donne possono insegnare solo alle medie e al liceo? E perché se insegnano all’Università la qualifica di professoressa sparisce e diventano maschi col titolo di professore? Insomma, sostantivi e aggettivi devono seguire le regole della grammatica italiana solo per posizioni sociali
1 novembre 2014: Manifestazione globale contro lo Stato Islamico, per Kobane e per l’Umanità:appuntamenti in tutta Italia e nel mondo. Raccogliamo l'appello della Resistenza curda contro l'ISIS:Vi chiediamo di unirvi alla Manifestazione Globale del 1 novembre per Kobanê. Invitiamo le persone in
Viviamo un periodo di grande cambiamento, un cambiamento paradigmatico, al cui centro c’è la rete -come internet ma ancor prima come concetto. Internet è un vero e proprio nuovo ecosistema che si sovrappone, si intreccia e si confronta con il mondo reale, che fino a pochi decenni fa era l’unico
Mia dolce madre, cara Sholeh, apprendo oggi che è il mio turno di affrontare la Qisas [o compensazione,legge del taglione iraniana, ndr).Mi ferisce non aver saputo da te di essere giunta all'ultima pagina del libro della mia vita. Sai quanto mi vergogno perché sei triste. Perché non mi hai dato
Ebola: come possiamo agire? noi dobbiamo farlo.Prima: per dimensionare il problema, un po' di notizie utili - anzi, necessarie. Premesso che secondo l’ONU restano solo poche settimane per contenere il virus: milioni di persone sono già in pericolo. Premesso che l'umanità è un solo organismo: non
Mia figlia con la febbre ha ballato sulla forca: con queste parole che grondano amarezza e dolore la madre di Reyhaneh ha annunciato l'impiccagione di quella figlia che fu incarcerata quand'era poco più che una bambina, e che da 5 anni marciva in un braccio della morte.Il 5 ottobre la Leggi Tutto
Genesis, la rivista della Società Italiana delle Storiche,sta preparandoun numero monografico sulle relazioni di genere nelle città, dal titolo Attraverso le città. E invita tutt* a partecipare inviando contributi (testi max 60.000 caratteri, spazi inclusi, con breve profilo scientifico di
Sì,si può fare politica con una storia d’amore,se questa storia suscita curiosità, voglia di conoscere e approfondire.Conoscere ti permette di cambiare idea.Se sei eterosessuale, farti una nuova idea sull’omosessualità, diversa dalla percezione acquisita attraverso il linguaggio mediatico
Esattamente 6 mesi fa, il 18 febbraio, le donne, per iniziativa dell'Accordo di Azione Comune per la Democrazia Paritaria, hanno scritto una lettera all'allora neo-primoministro Renzi.In tante abbiamo poi atteso pazientemente - ma sapete, il Primo Ministro ha sempre da fare; dunque abbiamo
Siete mai stati a una marcia della pace da Perugia-Assisi?se non l'avete mai fatto andateci: è un'esperienza di pace, letteralmente, che scende nel profondo; qualcosa di connesso con lo spirito reale delle persone che partecipano, un flusso ininterrotto, fra strade e campi, che snoda un respiro
ARCHIVIO/DOCUMENTI - Grazie, grazie, grazie alle combattenti curde, e al loro popolo, a cui tutto il mondo sta guardando con speranza. Alcune delle quali abbiamo avuto occasione di conoscere da vicino, ieri a Roma. Ci uniamo alle parole di Malalai Joya, e le facciamo nostre:Un ardente saluto alle