Molto di quanto leggo oggi, mi riconduce a questi due concetti: forza e coraggio (in una relazione inscindibile). Leggo della Cassazione, che ha annullato la sentenza d’Appello nel processo a Fedele Bisceglia, e quindi al coraggio e alla forza della suora e delle consorelle che la sostengono e che hanno detto pubblicamente che continueranno a... Read More in forza e coraggio! Leggi Tutto
Nel panorama delle letture interessanti e di grande attualità, nonché alla portata di chi non sia necessariamente “del settore”, suggerisco Corpo non si nasce, si diventa di Michela Fusaschi, CISU, Roma 2013 <<[...] Questo lavoro sposta l’attenzione dei lettori sulla complessa relazione tra
Un paio di giorni fa, al telefono con una cara amica con la quale ci raccontavamo le patute come due vecchiette sedute sulle sedie di paglia, non ho potuto fare a meno di esclamare sorridendo ” Qui ci vorrebbe zia Titina!”. Zia Titina è la sorella maggiore di mia nonna materna. C’è stato un
Primo giorno di primavera, lo festeggio con questa poesia. Inno all’utero, di Livia Candiani(da “Poesie mestruali”) La prima cosa che ho saputo di te è stato un discorso di fretta: ti chiamavano casetta di carne, ti avrebbero abitato strani bambini trasparenti fatti di vene e pelle sottilissima
Dopo “Choice: Texas a very serious game” sul sito #Centonovantaquattro, metto a disposizione qui un altro racconto dal Texas, grazie alla traduzione di Andrea Morgione : << Le leggi sull’aborto spingono le cliniche in Texas a chiudere i battenti , NYTimes 6 marzo 2014, di Manny Fernandez
06
Mar
2014
<< Ascolta. Stanotte sto rallentando la morte dentro di me. Non voglio cominciare a elencare la lista di stupri e bruciature e percosse e sorrisi e malumori e rabbie e tutto il resto che avete sbattuto sopra le donne in tutta la vostra storia ( a cui non abbiamo partecipato- anche se dio sa
foto Lavinia leoni Articolo pubblicato di Sara McCorquodale su HuffPost ”Il femminismo oggi: non starà forse mancando il bersaglio?”, Traduzione di Andrea Morgione: <<Devo essere onesta: quando si parla dell’attuale ondata di femminismo, scivolo nella più
articolo di Nina Bahadur su The Huffington Post, traduzione di Andrea Morgione : << La blogger Lindsay Bottos usa le medesime parole dei suoi haters di internet per rispondere al fuoco Nel caso vi serva una prova che Internet è un luogo ostile alle donne, non dovete cercare
10
Gen
2014
Costretto dalla necessità di apportare riforme legislative, perché sollecitato (nonchè condannato) dalla Corte Europea dei diritti umani, il governo italiano si esprime proponendo questa perla: << Il figlio assume il cognome del padre ovvero, in caso di accordo tra
Ribloggato da Un altro genere di comunicazione: Quando parliamo degli stereotipi di genere e tentiamo di decostruirli e abbatterli, lo facciamo perchè siamo fermamente convinte che siano contemporaneamente specchio delle discriminazioni reali e causa del consolidamento della cultura
Un articolo di Franca Fortunato  ”dalla parte delle bambine”. Segnalo anche quello di  Lorenza Valentini    (e ringraziamo entrambe) << FRANCA FORTUNATO SU IL QUOTIDIANO DELLA CALABRIA IL 10.12.2013  DALLA PARTE DELLE  BAMBINE CHE cosa sta capitando
Dal Quotidiano della Calabria del 7 dicembre 2013, pag.19: << Nè erano bastati i 40 mila euro per farli desistere>>   A parte la sentenza, quanto mi lascia sconcertata è anche il silenzio delle testate nazionali e della “politica”, impegnata in spot
Oggi è giornata da plasil, dice un’amica. Un’altra, invece, ha bisogno di un tranquillante. Io mi sa di un buon vecchio cachet analgesico. Il risveglio, in Calabria, è pesante e confuso. Basterebbero il maltempo e la notizia dell’arresto degli scafisti
[e poi, inaspettatamente, nella mia città ci sono ragazzi come Salvatore, che vanno in giro con i libri sotto il braccio e fanno  cose senza aspettarsi neanche un grazie]   Archiviato in:Cittadinanza Tagged: penny wirton catanazaro, salvatore ferragina... [e poi
14
Nov
2013
Leggo  di un incontro cittadino, di un paio di giorni addietro, per “un patto per la democrazia paritaria”, che ha visto la partecipazione di rappresentanti della Fidapa Catanzaro; Fidapa Cosenza; Mediterranea Media; Comitato Pari Opportunità Ordine degli Avvocati
Sono molto felice di poter comunicare alle amiche e agli amici che stasera partirà Ossi di seppia: la Calabria da ascoltare, il nuovo programma radiofonico di Paola Bottero e Marisa Larosa, in onda su Radio Touring 104. << Lunedì dopo lunedì, sera dopo sera
Un po’ di tempo fa mi sono svegliata nel bel mezzo di un incubo. Gridavo, dice Piero, ed ero molto agitata. “Ma ti stava inseguendo uno spietato assassino o cosa?” mi ha chiesto. “Cosa” ho dovuto rispondere, mio malgrado. Nel sogno ero seduta su uno scomodo e traballante sgabello, con un faretto
Riemergo, a tratti, dal mio personale caos mondiale. Traduzione di Andrea Morgione, da the guardian : << Coppa del Mondo 2014: il giro di vite sull’industria del sesso brasiliana è una minaccia ai diritti umani? L’ammorbidimento dell’immagine del Brasile prima dei mondiali del 2014 potrebbe
Mia nonna mi racconta che, dopo aver partorito il quarto (e ultimo) figlio, appena rientrata a casa dall’ospedale si è seduta sulla poltrona rossa del nonno ed è rimasta lì, immobile, per un tempo molto lungo. Non sapeva spiegarsi quel sentimento di totale <<indifferenza>>, anche nei
08
Mar
2014
a marzo è nata mamma, è nato nonno, è nato Piero, sono nata io. Aguas de março mi è familiare ed è , per me, una promessa d’estate.[VOGLIOL'ESTATE]Archiviato in:Frammenti Tagged: Aguas de Março, TOM JOBIM & ELIS REGINA Leggi Tutto
Vorrei che qualcuna(o) mi spiegasse quali deduzioni può trarre, a suo parere, un bambino(a) di sette anni dalla lettura di questo brano, contenuto nel libro di testo. La mia idea me la sono fatta (e non renderebbe un buon servigio agli entusiastici proclami delle dirigenti rispetto all’offerta
Antefatto Un paio di settimane fa, siamo usciti con  amici con prole, per pranzare assieme la domenica. Ad un certo punto, prima  di proseguire la giornata a casa di un paio di loro, si è presentata la necessità di comprare una serie di cose. Un’amica si è
Questo è un libro che a ‘u figghiolu, che ha appena compiuto sette anni, è piaciuto moltissimo (e anche alla sua mamma): L’invasione degli scarafaggi – La mafia spiegata ai bambini di Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso, BeccoGiallo 2012, criticalKids &ndash
Ieri pomeriggio, a Borgia,  ha manifestato un fiume di persone contro la costruzione della discarica di Battaglina. Secondo la questura, scrive in un articolo  Maria Rita Galati (come sempre sul pezzo), eravamo in diecimila. Era dal sequestro di Egidio Sestito (1991) che non vedevo, in
Roma, via Arenula, foto di Giovanna Vingelli .  Manifesto per il 25 novembre: su una delle solite immagini raffiguranti  donne peste, qualcuno ha scritto: “ le donne dovrebbero fare la mamma e la moglie, senza se e senza ma, e tutto tornerebbe normale!“: Roma, Pigneto, foto
Oggi Giovanna  scriveva : << A dir la verità, io non sono in attesa delle ‘motivazioni’ della sentenza della Cassazione, tragicamente simili alle ‘motivazioni’ che i media rincorrono per ‘giustificare’ lo stillicidio di femminicidi e
Me la ricordo molto bene questa storia. Lui  un impiegato dei servizi sociali, cui era stata affidata  una bambina di undici anni, con famiglia disagiata. Le indagini erano state avviate perché la bambina aveva raccontato alla mamma di quegli incontri che avvenivano in una
Mercoledì 27 novembre 2013 ore 20.45 Falso Movimento presenta Camille Claudel 1915, film inedito in Italia.   (esiste una versione integrale in lingua originale su yt…) Camille Claudel è stata una scultrice di rara sensibilità artistica, anche se nota  per le
CARTA VETRATA, UNA LETTURA Trip [vc. ingl., propriamente “viaggio”, da to trip “camminare svelti”] s.m.inv. viaggio, sballo (gergo) Carta vetrata, l’ultimo libro di Paola Bottero pubblicato con sabbiarossaED, è un trip costante. La scrittura ha una feroce
“Mamma, anche stavolta il maestro ci ha raccontato una storia spaventosa. Questa parlava di un serpente gigante, lungo più di cinque metri, che è capace di divorare un bambino intero”. Oggi è andata decisamente meglio del solito, penso, me ne parla col sorrisetto
 Negli ultimi due giorni, in Calabria:  a Stalettì, nel catanzarese, un uomo ha tentato di uccidere una donna – che ne aveva chiesto l’ammonimento per episodi pregressi di violenza, senza però denunciarlo mai – investendola mentre camminava per strada. Non
13
Set
2014
…E così siamo a settembre. Avrei tanta voglia di scrivere di questi ultimi mesi, di un’estate incasinata, trascorsa per lo più assieme a donne incasinate (potrebbe venirne fuori un libro, pieno di umorismo e dramma oltreché privo di stereotipi abusati e giudizi cristallizzati su donne/calabresi)
Le traduzioni di Andrea Morgione: << Scritto da Stephanie Troutman per thefeministwire.com, 14 marzo 2014 Nel 2011, la leggendaria Dott. bell hooks, femminista, studiosa, critica culturale e prolifica scrittrice di colore, ha cominciato ad accostarsi a social network e blog, spingendo il suo
<< Allora fra questo campo e quello Ettor sì disse: Troiani, Achivi dal mio labbro udite ciò che parla Alessandro, esso per cui fra noi surta ed accesa è tanta guerra. Egli vuol che dé Teucri e degli Achei quete stian l’armi, e sia da solo a solo col bellicoso Menelao decisa d’Elena la..
08
Mar
2014
In tutta sincerità, la satira che Virginia Raffaele ha fatto della ministra Boschi non mi è parsa affatto “sessista”, al contrario mi è sembrata una divertente presa in giro dell’inconsistenza del suo lavoro istituzionale e dei suoi proclami di parte.Mi è sembrata stucchevole e noiosa la questione
Ringrazio tanto Andrea Morgione per questa preziosa traduzione di un articolo molto interessante di Aishah Shahidah Simmons. Buona Lettura! << La Lorde lavora in modi magici e misteriosi: un’introduzione al forum su Audre Lorde di The Feminist Wire Scrivo libagioni a tutti quegli antenati
imageOriginally posted on Un altro genere di comunicazione:- “Che cosa sta registrando?” - “Il mio corpo” - “Mi scusi, vado a parlare con il mio capo, non so se questo è possibile” ( da ElPais.com ) Il diritto all’aborto non è mai al sicuro, lo
Guglielmina si è fatta carico di organizzare un incontro, aperto a tutte le donne interessate, per iniziare assieme una seria discussione rispetto alla cosiddetta obiezione di coscienza, alla distorta applicazione della 194, al mancato utilizzo della ru486, a vari altri aspetti &ndash
La prima iniziativa, in Calabria, è stata il 2 novembre scorso di fronte all’Annunziata di Cosenza. Il Quotidiano della Calabria, il 31 ottobre, ne affidava il merito a Valentina Bruno, “fervente sostenitrice del progetto e coordinatrice provinciale del comitato ( no194 n.b.)
Ribloggato da #OgniBambinaSonoIo: La Terza Sezione penale della Corte di Cassazione, il 15 ottobre 2013, ha annullato la sentenza con la quale la Corte d’Appello di Catanzaro, nel 2011, condannava un sessantenne, addetto ai servizi sociali del comune di Catanzaro, per aver abusato di una
Qualche giorno fa ho recuperato la trascrizione autorizzata di una discussione pubblica  avvenuta (principalmente) tra Emma Baeri e Renate Siebert, durante un corso della SIS, nel 2010. Il confronto tra le due è molto interessante e contiene spunti di grande attualità, che
Ricevo e condivido con voi: << ARTICOLO DI FRANCA FORTUNATO PUBBLICATO IL 05.12.2013 SU IL QUOTIDIANO DELLA CALABRIA I CHIARIMENTI DI CAROLINA GIRASOLE DOLORE, smarrimento, incredulità sono i sentimenti che mi hanno stretta in una morsa alla notizia dell’arresto di Carolina
 << Volevo dire a mio padre, E se la legge cambiasse? Potrebbe succedere presto, volevo dirgli. Forse no, ma è possibile. A quel punto si sarebbe ritrovato senza giro di affari. Almeno in parte. Pensava che sarebbe cambiato qualcosa per lui? Che cosa potevo aspettarmi che mi
22
Nov
2013
<<       01/11/2005 Cara Dori, scusa il ritardo ma non puoi immaginare quanto sono stata male. Solo oggi dopo due mesi guardo la posta elettronica. Intanto eccoti la ricetta della torta ingredienti – 3 pere, 1 limone, una tavoletta di cioccolata fondente grattugiata, 10
Pinot Gallizio, caverna dell’antimateria. Scatto rubato al Complesso Monumentale del San Giovanni, Cz In uno scritto di Pina Nuzzo  su laboratorio donnae, a proposito della 194,  leggo <<Parliamone, discutiamone, ma non è necessario supportare le considerazioni
Mi colpisce una notizia, o meglio come viene posta l’informazione attraverso il titolo e l’importanza (simbolica e non) che la scelta di indossare il velo, da parte di quattro donne che sono parlamentari, assume nello scenario politico turco e quindi europeo (con  le implicazioni